International Coach Federation Switzerland

ICF Swizerland Chapter Ticino,  FREE Virtual Event

Active Hope

Tuesday, 16 June 2020 Giovanni Passarin 

Breve descrizione della tematica

Che cos’è Active Hope?

Con una speranza passiva, aspettiamo che fattori a noi esterni realizzino ciò che noi desideriamo. Con una speranza attiva invece, Active Hope, diventiamo proattivi nel realizzare ciò che vorremmo per noi e per gli altri.

Sperimentando direttamente questo metodo andremo a: 

  • creare uno spazio sicuro dove esprimere il proprio amore e il proprio dolore per il mondo.
  • favorire la fiducia e la connessione
  • supportare l’espressione autentica
  • stimolare l'empatia reciproca e
  • creare un modello di comunità.

Perché Active Hope qui ed ora.

Durante l’emergenza Covid-19 Active Hope è stata utilizzata in Cina da un gruppo di 21 coach per supportare le persone che dovevano rimanere a casa o che non potevano tornare a casa, che dovevano lavorare in prima linea, o colleghi che desiderano essere connessi, ascoltati e aiutati. A questo gruppo di coach appartiene anche Liu Ying che ha facilitato una sessione per noi in inglese il 31 marzo: clicca qui per maggiori informazioni. Ispirato dalla partecipazione alla sessione di Ying, Giovanni ha approfondito questa tematica per proporla alla nostra comunità in italiano.

Un appuntamento per onorare il nostro dolore, guardare il mondo da diverse prospettive, creare una speranza attiva (Active Hope) per sé stessi e gli altri. Un opportunità per riconnetterci e sostenerci a vicenda, specialmente quando le cose si fanno difficili come nella situazione attuale.

Le origini di Active Hope

La dottoressa Joanna Macy è una scrittrice, un’oratrice pubblica, anche una grande studiosa di buddismo, teoria dei sistemi generali ed ecologia profonda. È un'attivista nei movimenti di pace, giustizia ed ecologia, molto rispettata per le sue conoscenze professionali e l'esperienza di 60 anni di azione. Il suo scopo di lavoro copre questioni psicologiche e spirituali nell'era nucleare, la coltivazione della coscienza ecologica, la risonanza del pensiero buddista e della scienza postmoderna.

Obiettivi della serata e a chi è rivolto

Chi ha bisogno di connettersi ed essere connesso, chi desidera ascoltare ed essere ascoltato e vuole creare una speranza attivata dal dolore o dalla sofferenza, per sé stesso e per gli altri.

Biografia

Giovanni Passarin si è formato come "Experience, Creative & Visual Designer" con oltre 15 anni nel campo creativo Marketing e gestione progetti, acquisendo un’ampia esperienza trasversale, sviluppata in team e in autonomia, in ambienti di lavoro sia internazionali che a conduzione famigliare. 

Dopo anni di approfondimento del mondo buddista, sempre affascinato dalle dinamiche relazionali e comportamentali basate su un forte senso di compassione, si avvicina al mondo del Coaching per intraprendere la sua attività professionale rivolta a persone che hanno bisogno di una nuova ripartenza e riqualifica sia umana che professionale.

Competenze ICF e punti CCEU

Ascolto attivo

CCEUs sono stati richiesti

Organizzato da ICF Svizzera Chapter Ticino

Romina Henle, PCC Chapter Leader 

Elena Goos, PCC Co-Chapter Leader 

Davide Brambilla, ACC Team Member

Date

Tuesday, 16. June 2020; 11.00 – 13.00 CET Add to calendar

Sponsors

  • your logo and message here
    contact advertising@coachfederation.ch

  • Coaching school

    College coach
  • Coaching school

    New perspectives
  • Coaching school

    IDC Institute
  • Coaching school

ICFS Events

14 Jul 2020 | 18:00

"Mind the coaching gap" : What we can do to coach...

ICF Chapter Ticino
10 Sep 2020 | 18:30

Virtual Campari Bar Apéro

ICF Chapter Basel
15 Sep 2020 | 13:00

ICF Online Open Space in Deutsch

ICF Chapter Basel, Bern and...

Login

User login

Enter your username and password here in order to log in on the website:
Login

Forgot your password?